Comune di Ferrara

Istituto Comprensivo Corrado Govoni

Istituto

Via Fortezza, 20 - 44121 Ferrara
0532 770444
FEIC81100X@istruzione.it

TEATRO RAGAZZI: IL MAGO DI OZ



Arriva alla conclusione il progetto teatrale “Fuori dai Margini” che è stato realizzato con gli alunni di due classi quarte, una della scuola primaria Govoni e l’altra della scuola primaria Poledrelli di Ferrara.
Il progetto è stato finanziato dall’Istituzione Servizi Educativi, scolastici e per le famiglie, U.O. politiche familiari e integrazione scolastica, ufficio alunni stranieri del Comune di Ferrara, ed è stato condotto da Michalis Traitsis, regista e pedagogo teatrale di Balamòs Teatro.
Ha avuto inizio nel Dicembre del 2016 e si concluderà Giovedì 25 Maggio 2017, alle ore 15.30 (ingresso su prenotazione: 328 8120452), presso il Centro Teatro Universitario di Ferrara (via Savonarola 19) con uno spettacolo teatrale dal titolo “Il Mago di Oz”.
L’obiettivo del progetto teatrale “Fuori dai Margini” è stato quello di lavorare con i gruppi classe, per comprenderne le dinamiche e attraverso la pratica teatrale, agire su di esse fornendo agli stessi partecipanti gli strumenti per trasformare le conflittualità, per sviluppare empatia e sensibilità verso ciascuno dei compagni, per conoscere e valorizzare le risorse e le specificità culturali e linguistiche di ognuno, attraverso il racconto di sé e l’ascolto di quello altrui, la costruzione dei personaggi che implicano sempre il mettersi nei panni di un altro da sé.
Il laboratorio teatrale si è sviluppato come una sorta di viaggio che parte da sé, per approdare alla costruzione di un noi e ritornare a sé, con l’arricchimento dell’incontro e di punti di vista differenti.
La dimostrazione del lavoro finale con lo spettacolo “Il Mago di Oz” prende spunto dalla storia de “Il Meraviglioso Mondo del Mago di Oz” di L. Frank Baum, che si presta sia a un lavoro interdisciplinare, sia a uno sviluppo teatrale fondato sulla coralità. Attraversare la storia del Mago di Oz, diviene occasione per confrontarsi su tematiche quali la scomparsa delle certezze, dei valori, il mito dell’altrove e quello del partire quanto di tornare, il viaggio come metafora di crescita. Saranno proprio le differenze, anche fisiche, dei personaggi della storia che si riveleranno, lungo la strada, fondamentali per superare ostacoli, paure, difficoltà, aggressioni, ritrovando, di volta in volta, la gioia per continuare ad andare, proprio grazie alla collaborazione e all’amicizia.

 Lo spettacolo è diretto da Michalis Traitsis – Balamòs Teatro, disegno luci di Cristina Iasiello.

In scena, Agbanlong Carter Malapit, Bagiev Danil, Balboni Nicole, Ciriago Angelo Antonio, Ehiaguina Gabriel Oseghale, El Amri Adam, El Kheiri Hassan, El Mounadil Mohammed, Etame Kouoh Joseph Martial Christopher, Favretti Francesco, Fornasiero Martina, Gorovelli Sarjola, Ibarra Ezequiel, Ingegneri Stefano, Isede Federica Ekhaguosa, Kul’chyk Valentino, Kyrylov Yelhenii, Lanzoni Diletta, Maggiolini Nicole, Mbe Iloga Nsah Louis Devon, Merighi Sara, Nisipeanu Alessia Renata, Padure Delia Maria, Pan Sofia, Romagnosi Emma, Rossetti Alice, Sabato Sofia, Sisianu Monica, Sisianu Neyna, Souanfouo Lactio Jenny Michelle, Torboli Marco, Useche Santiago, Yankovskyi Lev, Zbanchuk Eva, Zbanchuk Sofia. 

Pagina aggiornata il 24-05-2017