Comune di Ferrara

Istituto Comprensivo Alda Costa

Istituto

via Previati, 31 - 44121 - Ferrara
0532 205756
feic810004@istruzione.it

L'ALDA COSTA PREMIATA DA ITALIA NOSTRA

Concorso “Le pietre e i cittadini. Educazione al patrimonio culturale - Cittadinanza attiva, intercultura, tecnologie” 2017/18

All’ICS Alda Costa, per il secondo anno consecutivo, è stato assegnato un premio nell’ambito del Concorso Nazionale di Italia Nostra “Le pietre e i cittadini. Educazione al patrimonio culturale - Cittadinanza attiva, intercultura, tecnologie”, a.s. 2017/18, reso possibile grazie ai Protocolli di Intesa stipulati tra Italia Nostra, il MIUR (Direzione Generale per lo studente) e il MiBACT (Direzione per l’Educazione e Ricerca). La classe 4 B della scuola primaria Costa, seguita dalle insegnanti Milva Boarini e Paola Roveroni, ha infatti partecipato con l’elaborato intitolato Tra storia e leggenda. 26 detective della bellezza svelano il patrimonio artistico e culturale della Chiesa di San Giuliano” alla categoria Agire bene per il Ben- Essere, classificandosi prima. Una rappresentanza della classe, composta di docenti e un gruppo di alunni e genitori, riceverà il premio lunedì 28 maggio a Roma, presso la Sala IGEA dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani. Il report e il cortometraggio, a cura di Maria Bonora, con il supporto di Paola Chiorboli, Funzione Strumentale per l’ICS Costa, documentano il percorso storico-culturale-artistico effettuato da 26 giovanissime guide all’interno di quella parte monumentale della città meno conosciuta, pur trovandosi a pochi passi dal Castello Estense. La chiesetta di San Giuliano, sommersa tra alti palazzi ed hotel e definitivamente chiusa dopo il terremoto del 2012, ha ritrovato i sui contorni leggendari, storici, architettonici e culturali grazie alla preparazione e all’entusiasmo con cui questi bambini hanno saputo rapportarsi con il folto pubblico, composto da italiani e stranieri (francesi e americani), accorso in occasione della manifestazione Monumenti Aperti 2017, svoltasi per due giornate consecutive nel mese di ottobre. La competenza di questi paladini dell’arte, la gestualità e la freschezza della loro esposizione ricca e dettagliata hanno letteralmente conquistato i visitatori, che si sono assiepati all’esterno e all’interno di questo monumento. In tale contesto di ampio respiro culturale, coordinato da Imago Mundi, Fondazione Ferrara Arte, in collaborazione con l’Associazione Ferrara Off e il sostegno dell’Eni, dello scrittore Luigi Dal Cin e del Comune di Ferrara, si inserisce la ricerca-azione sviluppata dai “26 detective della bellezza” che hanno finito per sentirsi “padroni” della chiesa di San Giuliano, sorpresi loro stessi della forza attrattiva dell’arte. Merito riconosciuto anche dall’amministrazione comunale che ha pubblicamente ringraziato questo gruppo di bambini attivi e consapevoli, sia dopo la manifestazione che in occasione di questo prestigioso riconoscimento.




Pagina aggiornata il 20-06-2018