Comune di Ferrara

Istituto Comprensivo Corrado Govoni

Istituto

Via Fortezza, 20 - 44121 Ferrara
0532 770444
FEIC81100X@istruzione.it

Scuola

Scuola Secondaria di I grado T. Tasso

Materiali per il Giorno della Memoria

La pelle giusta

 

Tamara, Ferrara

II elementare

 

Se i miei genitori fossero neri forse si sarebbero presi una malattia spazziale e poi io passerei paura poi cercherei di trovare un rimedio.

Chiederei al nonno e alla nonna se non riuscissi non rinuncerei, perchè un rimedio c’è sempre forse sono degli extra-terrestri o forse gli umani sono fatti così. Io se fossi un negro non andrei al supermercato insomma da nessuna parte solo dagli amici miei e dei miei genitori e dai parenti.

 

Ferrara

III elementare

 

Se i miei genitori fossero neri non li abbraccerei, non gli farei le coccole.

Se i miei genitori fossero neri non mi faccio accompagnare a scuola per mano. Se i miei genitori fossero neri non mi faccio fare da mangiare con quelle mani nere, me lo farei io la cena e il pranzo.

Se fossero neri non li farei sedere sul mio letto e quello di mia sorella perchè ci sono le lenzuola che sono bianche, non li farei sedere nemmeno sul divano. Se i miei genitori fossero neri non mi farei dare il bacino della buonanotte. Se i miei genitori fossero neri mi allontanerei subito da loro.

 

 

 

Pian di Scò, Arezzo

V elementare

Puhuu!

Che schifo!

Non ci voglio nemmeno pensare!

Sono proprio contenta di non essere una figlia adottiva di due negri, altrimenti avrei fatto una tragedia. Non dormirei sotto lo stesso tetto di persone di colore nemmeno per scherzo.

Buuheeheaahh!

Comunque posso dire quello che penso, se i miei genitori fossero negri, perchè tanto non è vero un ficosecco.

Parliamo di problemi in casa: ce ne sarebbero una montagna, perchè come ho detto prima non sopporterei mai di vivere con dei negri. Però io so che loro mi avrebbero voluto lo stesso tanto bene perché arriverebbe dentro il loro cuore quel senso di pietà per me, che non avrei avuto dei genitori e che per farmi sentire a mio agio mi avrebbero adottato. Però anche con tutte le schifezze che avrei avuto per loro sono sicurissima che anche in me sarebbe sorta un po’ di tenerezza per loro che avrebbero tanto fatto per me.

 

 

 

Fano, Pesaro

III elementare

 

Se i miei genitori fossero neri e io bianco sarebbe disgustoso stare vicino a loro. Io penso che i negri non siano uguali a noi ne per il colore della pelle, ne per la lingua, ne per le loro capacità.

Se i miei genitori fossero davvero negri, andrei ad abitare da mia nonna, perchè i negri non mi piacciono.

Quando ritornerei a casa li caccerei, perchè puzzano.

 

 

 

Paola Tabet, La pelle giusta, Einaudi, Torino 1997, pp. 25, 40, 42, 43.





























Scuola Secondaria di I grado Torquato Tasso
Internazionale Ebraica, I “Protocolli” dei “Savi Anziani” di Sion, Introduzione di Julius Evola, La Vita Italiana, Roma 1938
 
Il testo è depositato nella biblioteca della scuola

Pagina aggiornata il 26-01-2019